PREPARAZIONE FILE

Per preparare un file per la stampa ed ottenere un risultato qualitativo ottimale è necessario seguire alcuni accorgimenti.
Accettiamo file in f.to PDF.
Importante: per una sicurezza di stampa è preferibile che la conversione in pdf sia fatta utilizzando prodotti originali ADOBE.

STAMPA SU PICCOLO FORMATO

max 32×47 cm (cataloghi, libri, biglietti da visita, etc.)
La risoluzione deve essere di 300dpi, è preferibile convertire il file in CMYK o allegare una prova di stampa,
(la stampa risulta buona anche a 200 dpi, dipende molto dalla qualità delle foto più che dalla risoluzione).
I files devono essere provvisti di crocini di taglio + sbordo di 3 mm se grafica al vivo.
AREA MAX DI STAMPA F/RETRO 47×32 CM
PS: Non è necessario avere risoluzioni superiori a 300dpi.
Nei file pdf 1.3 le trasparenze non sono possibili, consigliamo di distillare il file in compatibilità 1.4 (evitare versioni più recenti: 1.5 o 1.6).
Adobe Reader 9, il software gratuito per visualizzare, stampare e condividere file PDF:
http://www.adobe.com/it/products/reader/
I TESTI devono essere convertiti in tracciati o con fonts incorporati nel documento PDF.
Preparazione impaginato piccolo formato (max 48,8x33cm):
foglio_macchina
Vi ricordiamo,che nel scegliere il formato in cui si vuole realizzare il Vs. stampato, di non superare le misure di 47×32 cm.
Il foglio macchina che utilizziamo misura 48,8×33 cm.
Raccomandiamo di rispettare un minimo di 4-5 mm di margine tra il testo e il bordo del foglio, in particolare per i biglietti da visita.
Per le immagini al vivo è necessario avere almeno 2 mm di sbordo su tutti i lati.
Vedi figura a sotto.

abbondanze

STAMPA SU GRANDE FORMATO
(poster, bandiere, insegne, manifesti, banner, etc.):

I files devono essere provvisti di crocini di taglio + sbordo di 10 mm se grafica al vivo.
La risoluzione sul grande formato dipende dalla distanza di visualizzazione.
Per semplicità nel calcolo dei dpi da utilizzare nella grafica consigliamo lo schema sotto riportato:
* da 1m: 120dpi
* da 1-5m: 90 dpi
* da 5-20m: 80 dpi
* da 20-50m: 30 dpi
* oltre 50m: 20 dpi
PS:  Risoluzioni elevate oltre i 300 dpi non servono a nulla !
Per gli impianti non conformi alle ns. specifiche verrà addebitato a parte il tempo per la sistemazione.

Nei file pdf 1.3 le trasparenze non sono possibili, consigliamo di distillare il file in compatibilità 1.4 (evitare versioni più recenti: 1.5 o 1.6).

CONTROLLO FILES

Il nostro reparto grafico effettua SEMPRE una VERIFICA dei files che riceviamo per la stampa.
Nel caso di problemi contattiamo subito il cliente in modo da evitare problemi di stampa.
In alternativa per chi vuole essere più sicuro, può chiedere in fase di preventivo la richiesta di ricevere prima una “BOZZA DI STAMPA“.

VERNICIATURA DIGITALE

Tra le nostre macchine da stampa abbiamo la Xerox Colour 1000 Press e ci consente di aumentare la creatività e l’impatto delle vostre stampe con una quinta stazione di stampa opzionale così da applicare un effetto trasparente, ampliando le vostre capacità in modo da acquisire applicazioni di valore più elevato.
Grazie al toner trasparente, potete concentrarvi su aree specifi che dell’elemento di stampa oppure ricoprire un intero foglio, il che vi consente di:
• Evidenziare le immagini in modo da farle risaltare all’interno della pagina
• Attirare l’attenzione su un titolo o su testo variabile
• Migliorare foto, loghi o immagini variabili
• Simulare un aspetto perlaceo o metallico
• Applicare filigrane digitali per aggiungere effetti artistici o migliorare la sicurezza
• Migliorare la qualità di stampa dei supporti goffrati
senza_vernice
Immagine di base senza aree di inchiostro secco trasparente.
con_vernice
Le aree evidenziate in blu indicano dove è stato applicato il toner trasparente in questo esempio.
Per vedere esempi reali di toner trasparente, contattateci e provvederemo a farvi visionare degli esempi di stampa.
A- Aree di evidenziazione nelle immagini che appaiono in grande risalto all’interno della pagina
B- Migliorare l’aspetto dei materiali metallici simulati
C- Foto con profi li evidenziati
D- Creare effetti di vernice
E- Attirare l’attenzione sui titoli
F- Creare filigrane

FORMATI CARTA

Con formato carta si indica la dimensione (lunghezza per altezza) di un foglio di carta.
Il formato base è un foglio di carta di 1 m² (A0). I formati successivi (A1, A2, A3 e così via) si ottengono semplicemente tagliando a metà la carta sul lato più lungo.
Il formato più usato e conosciuto è l’A4 (210 × 297 mm).

formati_carta_iso

In aggiunta alla serie A, esiste una meno comune serie B. L’area dei fogli della serie B è una media geometrica dei fogli della A. Così, il B1 si trova fra l’A0 e l’A1.
È presente anche una serie C usata quasi esclusivamente per le buste ed è definita nella norma ISO 269.
Formato
serie A
serie B
Taglia
mm × mm
in × in
mm × mm
in × in
A0
841 × 1189
33.1 × 46.8
B0
1000 × 1414
39.4 × 55.7
A1
594 × 841
23.4 × 33.1
B1
707 × 1000
27.8 × 39.4
A2
420 × 594
16.5 × 23.4
B2
500 × 707
19.7 × 27.8
A3
297 × 420
11.7 × 16.5
B3
353 × 500
13.9 × 19.7
A4
210 × 297
8.3 × 11.7
B4
250 × 353
9.8 × 13.9
A5
148 × 210
5.8 × 8.3
B5
176 × 250
6.9 × 9.8
A6
105 × 148
4.1 × 5.8
B6
125 × 176
4.9 × 6.9
A7
74 × 105
2.9 × 4.1
B7
88 × 125
3.5 × 4.9
A8
52 × 74
2.0 × 2.9
B8
62 × 88
2.4 × 3.5
A9
37 × 52
1.5 × 2.0
B9
44 × 62
1.7 × 2.4
A10
26 × 37
1.0 × 1.5
B10
31 × 44
1.2 × 1.7